giovedì 25 ottobre 2007

Cake alle cipolle

Ieri sera avevo voglia di pasticciare in cucina,
spulciando qua e là per i blog ho trovato questo Cake di Sandra che mi ero ripromessa di fare al più presto ma che non avevo ancora trovato il momento giusto.
Mi sono subito attrezzata con portatile sul piano della cucina per avere la ricetta sempre sott’occhio, e senza prima prepararmi tutti gli ingredienti necessari ho cominciato a sbattere le uova, a mano, con la frustina, perché mi andava proprio di dedicarci del tempo e della manualità nel farlo. A poco a poco però mi sono accorta che avevo finito la farina integrale e neanche la Manitoba c’era più sul fondo della dispensa, eliminata probabilmente in tempi di farfalline, ma quant’è che non impasto più qualcosa?
latte fermentato? non ce l'ho, farà lo stesso se aggiungo un po' di aceto bianco?
ed il lievito come mai c’è solo quello vanigliato e quello di birra disidratato? Ah, meno male che c’è ancora mezza bustina di Cremor Tartaro.
Sicuramente il mio cake assomiglia solo vagamente a quello di partenza, ma all’assaggio di mezzanotte mi è parso buonissimo lo stesso, dopo lo farcisco e sarà il mio pranzo insieme ad una bella insalatina.
Vi metto la ricetta già con le mie modifiche, l’originale la trovate sul link sopra.




farina 00 g 200

farina di grano duro g 100

uova 3

olio e.v.di oliva 1 dl

latte 2 dl + 1 cucchiaio di aceto bianco

cipolla 1

Cremor tartaro 1/2 bustina-

sale 1 cucchiaino

per farcire:

2 cubetti di robiola

1 scatola di tonno grande


Scaldate il forno a 180°.
Foderate uno stampo da cake con carta forno.

Tritate finemente 1 cipolla.
Scaldate un cucchiaio d’olio con un po’ di burro e fatela appassire.

Sbattete leggermente le uova con il latte, l’olio, il sale ed un po’ di pepe.
Aggiungete i due tipi di farina setacciati insieme al cremor tartaro,
e poi la cipolla intiepidita tenendone da parte un cucchiaio per la copertura.

Versate l’impasto nello stampo, distribuite la cipolla tenuta da parte sopra al cake e infornate.

Cuocete per circa 50 minuti.
Controllate la cottura con un bastoncino di legno.

Sfornate e lasciate raffreddare,
quindi tagliarlo in 3 parti e farcirlo con la robiola mescolata al tonno sminuzzato grossolanamente con una forchetta.

Lasciarlo compattare per qualche ora in frigo prima di servire.

8 commenti:

sandra ha detto...

ma brava cara micky!!! è bellissimo!!! ;-)))
P.s. perchè dovrebbe dispiacermi??? ;-)) ho sentito in giro questa cosa delle ricette prese da altri blog e rifatte e secondo qualcuno sarebbe un sacrilegio! ma x quale motivo?? Io sono molto contenta che ti sia piaciuta,la ricetta è tratta da un libro di guido tommasi -mica ho il copyright!!non penso proprio che ci sia niente di male!
brava Micky!
;-**

Micky ha detto...

Mi sembrava giusto dirtelo.
Pensavo di averlo quel libro ma mi ero confusa con Pic Nic, devo rimediare al più presto ;)
Ciao

anna ha detto...

Ciao Miky mi sembra che il tuo cake non è niente male nonostante la mancanza di alcuni ingredienti...baci

Dolcetto ha detto...

Questa ricetta la devo assolutamente passare ad un amico che mangerebbe cipolle anche a colazione... Grazie da parte sua.
Buon w.e.

berso ha detto...

Dalla foto sembra buono.

Moka ha detto...

sono testimone...anzi le mie papille gustative lo sono...che 'sto cake farcito come ha detto la Micky l'è proprio bòn!

..ultimo pezzo, ingoiato oggi a pranzo...olè!

marcella candido cianchetti ha detto...

decisamente la faccio amo le cipolle ciao

Krystyn ha detto...

This is great info to know.