martedì 28 aprile 2009

TORTA PAPERA



Ciao a tutti, cari amici.
Lo so che è da troppo tempo che tutto tace anche se il computer è sistemato ormai da un bel po’,
ma non abbiamo smesso di cucinare e di fotografare,
solo le priorità ora sono cambiate, e quando trovo il tempo per dedicarmi al blog è sempre passato troppo tempo e non mi ricordo più come sono stati preparati quei piatti.
Volevo intanto ringraziare tutti gli amici, e lo so con certezza, che con costanza sono passati di qua quasi ogni giorno,
vi prometto che cercherò di applicarmi di più ;)

Questa torta mi ha fatto innamorare a prima vista ancora diversi anni fa,
ho conservato con cura le foto delle varie versioni che ho trovato nel web,
e finalmente è arrivato il momento giusto per farla, quale occasione migliore del primo compleanno della mia bambina?



Con un paio di giorni di anticipo ho preparato i Pan di Spagna.
In questo caso ne ho fatti 3 (1piccolo e 2 grandi) perché il più grande mi è venuto bassino e avevo difficoltà a tagliarlo in 3 fette.
La prossima volta (se ci sarà una prossima volta) provo a farne 1 piccolo ed 1 grande ma con un uovo in più.

Pan di Spagna grande:
Diametro 26-28 cm

Farina 125 g
Zucchero 125
Uova 4
Fecola 25 g
Sale
Estratto di vaniglia
Buccia di limone

Montare bene le uova con lo zucchero, un pizzico di sale, un cucchiaino di estratto di vaniglia e la buccia di mezzo limone grattugiata.Setacciare la farina con la fecola ed aggiungerle delicatamente alla montata di uova.Versare il composto nella tortiera imburrata ed infarinata.
Cuocere in forno a 180 ° per 30-35 minuti.

Pan di Spagna piccolo:
Diametro 20 cm

Farina 95 g
Zucchero 95 g
Uova 3
Fecola 20 g
Sale
Estratto di vaniglia
Buccia di limone

Montare bene le uova con lo zucchero, un pizzico di sale, un cucchiaino di estratto di vaniglia e la buccia di mezzo limone grattugiata.Setacciare la farina con la fecola ed aggiungerle delicatamente alla montata di uova.Versare il composto nella tortiera imburrata ed infarinata.
Cuocere in forno a 180 ° per 30-35 minuti.

Il giorno prima ho fatto la crema pasticcera;

Latte 750 g
Tuorli 4
Zucchero 185
Amido di mais 65
Sale
Estratto di vaniglia
Buccia di limone

In una terrina in vetro mescolare le farine con lo zucchero,
unire i tuorli, un pizzico di sale, un cucchino di vaniglia e la buccia mezzo limone.
Aggiungere un po’ alla volta il latte freddo.
Cuocere in forno a microonde per 8-10 minuti mescolando ogni 2-3 minuti.
Togliere la buccia di limone.

Il giorno stesso:

- Pulire un vassoietto di fragole (credo fossero 500 g), tagliarle a pezzetti piccoli e farle macerare con del succo di limone e dello zucchero.

- Montare 500gr. di panna fresca, aggiungerla alla crema pasticcera e mettre in frigo.

- Tagliare il PdS piccolo in 3 fette,

Tagliare i PdS grandi in 2 ottenendo così 4 cerchi,
metterne da parte 1 e sormontare le altre 3 fette in modo da ottenere una torta più alta.

Sagomare le due torte tagliando con un coltello inclinato a 45° lo spigolo superiore,
ottenendo circa 2 tonchi di cono.

- Mettere le briciole ed il disco di PdS avanzato nel frullatore insieme ad un po’ di colorante alimentare giallo e frullare bene.

- Farcire le torte:

Bagnare la prima fetta di PdS con il succo delle fragole diluito con un po’ di succo d’arancia (o bagna al rum),
ricoprirlo con della crema,
aggiungere un po’ delle fragole e delle fettine di banana,
nel centro mettere un altro po’ di crema in modo che la con fetta successiva di PdS la torta cominci a prendere un po’ forma;
farcire allo stesso modo anche il secondo strato.
Ricoprire con un sottile strato di crema l’esterno della torta ed attaccarci le bricioline gialle.

Questo per entrambe le torte, quindi metterle in frigo.


- Preparare la pasta di zucchero:

15 ml. acqua,
1 foglio di colla di pesce
1 cucchiaio di glucosio,
220 g di zucchero a velo
Mettere la colla di pesce a bagno nell'acqua.
Una volta che si sarà ammorbidita, accendere il gas sotto il pentolino ed aggiungere il glucosio.Portare il tutto (fuoco bassissimo altrimenti la rovina è assicurata) allo stato liquido liquido (come l'acqua).

State attenti. Se il prodotto bolle dovete buttare via tutto.Versare il liquido dentro il robot (impastratrice o quello che volete) dove già ci sarà lo zucchero a velo ben setacciato.

Fare andare il mixer, aggiungendo nel caso un po' di acqua (a un cucchiaino per volta): la ricetta è abbastanza libera, aggiustate di zucchero a velo e/o acqua in modo da ottenere una pasta più morbida di quella per le tagliatelle.

Colorare i vari pezzi con i colori preferibilmente in polvere.

Per stenderla, mettere un po' di carta forno sopra il piano da lavoro spolverata di amido di mais e stendere la pasta con il mattarello.

Si preparano così il becco, gli occhi e le zampe.

Frullando sempre nelmixer, del cocco grattugiato con del colorante verde si ottiene l’erbetta.

Comporre la torta, poco prima di servirla aggiungendo il fiocchetto ed i fiorellini.

Molto più lungo da spiegare che da fare,
in definitiva sono 2 torte mimosa mascherate da papera.

4 commenti:

Barbara ha detto...

E' deliziosa Micky, brava!!

anna ha detto...

Auguri alla piccola di casa. Non potevi trovare occasione migliore per fare questa splendida torta. Baci

Adrenalina ha detto...

Bentornatiiiiiiiiiiii!!!! E tanti auguri alla vostra meravigliosa piccolina!!! :)
La torta bellissima!!

ricettina ha detto...

Ciao, complimenti per la torta e per la bellissima bambina. Volevo dirti, per correttezza, che ho scopiazzato il tuo rotolo panna e fragole e l'ho pubblicato sul mio blog. Spero ti faccia piacere, vai a vederlo!!! Ti ringrazio per aver condiviso la ricetta io ne sono rimasta soddisfattissima. A presto!