venerdì 13 giugno 2008

Ciliegie sciroppate

Siamo in piena stagione di ciliegie, e mia suocera spesso arriva con una cassetta piena omaggio dei suoi clienti, perché qui, chi ha un po’ di terreno facilmente ha anche qualche pianta di ciliegie.
Però io sono allergica al frutto crudo, mentre dopo cotte non mi danno nessun fastidio,spulciando il sito di Coquinaria ho trovato questa facile ricetta di Rossanina per ottenere delle ciliegie o amarene simili alle famose della Fabbri ottime sul gelato e anche in questo rotolo dell’anno scorso.


CILIEGIE SCIROPPATE (Tipo Amarene Fabbri)

Snocciolare 1 Kg di ciliegie o amarene;
Lasciarle macerare per 1 ora in un pentola bassa e larga insieme a 700 g di zucchero ed il succo di 1 limone;
Mettere la pentola sul fuoco e far bollire per 2 minuti;
Spegnere il fuoco e lasciare il tutto riposare per almeno 12 ore;
Togliere le ciliegie e far bollire a fuoco alto il liquido rimasto per 15 minuti in modo che si riduca notevolmente fino quasi a caramellare;
Aggiungere le ciliegie e, a piacere, un bicchierino di liquore alla ciliegia, quindi far bollire tutto insieme per 2 minuti;
Mettere subito nei vasetti ben puliti e capovolgerli per creare il sottovuoto.

6 commenti:

david santos ha detto...

Ciao Micky, come và? Spero tutto bene per te. Buon lavoro. Un abbraccio e un buon fine settimana.

Lalla ha detto...

non ci crederei ma giusto qualche giorno fa il mio tesoro mi ha chiesto come si facevano ... ho detto che mi sarei documentata e le avrei preparare...
graziiiiiiiiiiieeeeeee mille
bacioni lalla

Cuocapercaso ha detto...

mia mamma le fa cosi' ma...non riusciamo mai ad invasarle... le mangiamo tutte sempre entro sera... !!
Grazia

paola ha detto...

La tua ricetta di ciliegie sciroppate mi piace molto.
Ciao
Paola

paola ha detto...

La tua ricetta di ciliegie sciroppate mi piace molto.
Ciao
Paola

Dolcezza ha detto...

complimenti per il blog,è molto bello! E..visto che avete avuto una bimba da poco, tantissimi auguri!